Mi fermo a pensare, gli occhi persi nel nulla.

Penso a te, a noi, neanche da dire. Penso a tutto quello che è successo in questi due anni e sento gli occhi che diventano lucidi. Ripenso a tutte le volte che ho cercato di lasciarti andare. E a tutte le volte che sei tornato.

Come questa. Sarà stato settembre, sarà stata la malinconia che mi porto addosso, saranno state le tue parole. Mi hai riconquistata in un attimo. E’ che con te sembra che il tempo non sia mai passato. Hai il potere di risvegliare in me tutti i ricordi più belli.

E sei fragile. Sei sincero. Sai come sono fatta. Sai che ci tengo a noi. Ho capito che sei cambiato. Che forse hai un po’ meno paura a dirmi che hai bisogno di me. Non che tu lo dica apertamente, sarebbe chiedere troppo. Ma hai quel tuo modo di dirmi le cose con una dolcezza infinita. Quel modo che mi fa scendere una lacrima quando lo schermo si illumina e leggo le tue parole.

E’ che abbiamo un immenso bisogno l’uno dell’altra. Abbiamo bisogno di completarci, noi due. Di guardarci negli occhi finché il verde e l’azzurro non si confondono per diventare un nuovo, bellissimo, colore. Il nostro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...